31 ottobre 2005

Opinione V - On The Net & On The Paper -

Mi sono sentito in dovere di scrivere le seguenti cose per vari motivi. Dopo aver navigato in giro per la rete ho trovato numerosi blog (molti dei quali msn space) che "trattano" lo stesso mio argomento. Questa affermazione non è esattamente corretta: infatti, se mi è concesso, quando vedo pagine web con scritti inni del tipo, "house trendy", "house folle", "only house music" con annessi commenti e informazioni dello stesso spessore, più che la musica house mi sovvengono in mente cose inenarrabili... Ora, non intendo assolutamente dire che Housascolto è una perla nella rete, ma credo sia almeno decentemente serio, anche se non sta a me giudicare il mio stesso operato (se volete un giudizio esterno cliccate qui: "Un blog da leggere" oppure "Great blog...").A queste persone vorrei tanto dire che un genere musicale in pratica può essere una tendenza, ma in teoria è una passione, può essere sì una cosa da pazzi, ma è nata da un pensiero razionale (tralasciando eventi sociali, nuove tecnologie ecc.) e per qualcuno può esistere solo quello, ma c'è dell'altro (senza disco, elettronica, funk ed altro non credo sarei qui ad annoiarvi...). Secondo il mio modesto parere la musica bisogna sentirsela dentro ed i sopra citati "inni" credo siano indirizzati fuori ( non nel senso "Sei fuori?!" ma nel senso che centrano a malapena la punta dell'iceberg, se non la mancano del tutto). Insomma, ho notato un paio di cose che andavano contro la "politica" del mio blog e intedevo farvene partecipi e dopo avere elecanto alcune aberrazioni on line, volevo indicarvi qualcosa di cartaceo: dei libri. Riccardo Sada/Marco Melaga "Houseology", Christian Zingales "House Music 1985-2005" e Sean Bidder "Pump Up The Volume".

1 Comments:

Anonymous carleis said...

ciao dal trentin!
ho sempre ascoltato le solite minestre rock,poi negli anni (leggendo zingales e fabio de luca) ho cominciato a cercare altro! nn è facile, x fortuna oggi si può scaricare la muzack, poi x chi come me è a livello zero su certi argomenti trova solo gente che parla in maniera sciocca oppure incomprensibile e x puro caso (cercando info con google su etienne de crecy) mi sono imbattuto in housascolto: grandioso, bellissimo!grazie!
lunga vita,lunga vita!!

1:50 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home