05 novembre 2005

Full Intention




Full Intention, ovvero il duo inglese formato da Michael Gray (quello del tormentone "The Weekend") e Jon Pearn, hanno iniziato a lavorare assieme come dj alla fine del '89, fino a quando Gray ha comprato una casa in un paesino vicino all'M25 (un'autostrada vicino Londra). Adibito uno studio, da quella casa sono usciti numerosi remix di successo, tra i tanti nel corso degli anni: il primo "So In Love With You" di Duke "To Be In Love" di Masters At Work, "Love Don't Cost A Thing" di Jennifer Lopez, "Amazing" di George Michael, che gli è valso un grammy, Frankie Knuckles "Tears", Ministers De La Funk "Believe", "Love Generation" di Bob Sinclar, Martha Wash "Carry On" e ancora Brandy, Bini & Martini, Jestofunk, Jamiroquai. Il loro primo prodotto è "Uptown Downtown" del '96, ma il primo grande successo è "America (I Love America)". Nel '99 aprono la loro label, Dtension inaugurata da Hustle Espanol con "(Do The) Spanish Hustle". Sempre nel '99 esce l'album "Defcom 1" anche se il primo è da datarsi nel'95 "Full Intention 2". Nel 2006 hanno compilato il secondo capitolo della compilation "Connected" dell Defected.

Etichette:

4 Comments:

Anonymous giulio said...

semplicemente stupendi!

Tra i miei produttori preferiti ;)

11:01 PM  
Anonymous ocia87 said...

Fantastici...tra i poki DJ che nn si sono piegati alla moda della techhouse

6:39 PM  
Anonymous Giulio said...

Tra l'altro...ci sarebbe da cambiare la foto. Non sono proprio loro :)

5:01 PM  
Blogger capa said...

Chiedo umilmente perdono e ringrazio dell'avviso! Grazie Giulio

5:12 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home