05 novembre 2005

Marshall Jefferson


Marshall Jefferson, nato a Chicago nel 1959 figlio di un poliziotto e di un'insegnate, negli anni '70 seguiva l'hard rock dei Black Sabbath e Deep Purple. Studia contabilità all'università per mollarla dopo 3 anni, trovando lavore in un uffico postale. Nell'83 grazie a degli amici inizià a frequentare il Music Box di Chicago dove metteva dischi Ron Hardy: di lì a poco equapaggiatosi dell'opportuna strumentazione iniziò a produrre. Il suo primo disco è "Go Wild Rhythm Trax" su Virgo Record nel'85, l'anno seguente è la volta di "I've Lost Control" composta con l'amico Sleazy D, ma il suo più famoso disco è senz'altro "Move Your Body" per la Trax, nel'86. Dopo questo successo aiuta ad emergere i Phuture (Dj Pierre) con "Acid Trax". In seguito Jefferson riscopre i sound più vecchi e spirituali dell'house con "Open Your Eyes" ed assieme alla simile visione musicale di Larry Heard da vita alla deep house. Nei primi anni '90 produce diverse hits con diversi pseudonimi: Hercules "Lost In The Groove", Jungle Wonz "The Jungle" e Kevin Irvine "Ride the Rhythm". Negli anni '90 passa la maggior parte del suo tempo per l'Europa e per il mondo, remixando e dandosi al djing. Il suo album esce nel '97, "Day Of The Onion" a cui seguiranno: "Welcome To The World Of..." 2001, "Move Your Body; The Evolution Of Chicago House" 2003 e "My Salsoul: The Foundations Of House" 2005.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home